Progetti integrati
e innovativi
MEAL

E’ disponibile MEAL (Materiale Educazione Alimentare) un kit che si propone di evidenziare l’influenza del cibo sulla nostra vita e sui rapporti interpersonali, oltre a suggerire una metodologia divertente ma efficace per influenzare le abitudini alimentari e le conoscenze sull’argomento.

IL KIT

Si tratta di un prodotto che può avere più versioni. Propone una serie di attività pratiche, da fare da soli o in gruppo, seguendo percorsi diversi utilizzabili separatamente o fra loro integrati.

C’è una parte conoscitivo-esperienziale, che ha lo scopo di far acquisire conoscenze e di stimolare l’interesse e la curiosità del destinatario per gli argomenti attinenti l’alimentazione in senso lato. Interessante è il metodo proposto che utilizza giochi e il supporto delle tecniche espressive per presentare contenuti di rilievo. L’aspetto giocoso delle attività serve per mantenere alta la motivazione e insieme per associare sentimenti positivi a ciò che riguarda il cibo e l’alimentazione.

Nella parte più sensibilizzativa, che ha scopi più educativi e si propone di incidere sulle abitudini di comportamento nell’area dell’alimentazione, si possono seguire più fili conduttori:

  • la memoria – vuole recuperare il valore ed il significato del cibo in connessione con momenti particolarmente significativi della propria vita personale o della cultura/collettività a cui si appartiene;
  • la curiosità e l’esplorazione – si propone di contrastare il processo di omologazione che si diffonde a macchia d’olio in ogni settore e che produce comportamenti imitativi anche nell’alimentazione a volte sollecitati da necessità igieniche; in più vuole valorizzare le differenze alimentari che attraverso il cibo distinguono le abitudini di popoli, i loro valori ed il loro modo di vivere;
  • la relazione – in un’ottica preventiva, sottolinea l’importanza del cibo nell’esplicitare il tipo di relazione che si stabilisce fra le persone sia  in senso positivo (buoni rapporti), sia in senso negativo (rapporti difficili o addirittura dannosi);
  •  la curiosità – è un’altra pista, che presenta lo stretto collegamento fra cibi, prodotti alimentari, pietanze, ecc. e la creatività umana sia nell’inventare differenti modi per nutrirsi ( dall’uovo all’ostrica allo zabaglione), sia per adattare prodotti naturali alle esigenze degli esseri umani o al loro desiderio di novità (pesche-noci,mapo,insetticidi naturali, ecc.).

MEALpuò essere interessante per le aziende agroalimentari, agricole e biologiche come base di partenza per predisporre uno strumento promozionale e pubblicitario utile a far conoscere i prodotti, e ad influenzare le abitudini alimentari verso comportamenti più salubri o innovativi. Ma può –nella sua formula originale- offrire un utile supporto per realizzare interventi più ampiamente educativi in grado di migliorare le relazioni interpersonali e di aumentare la tolleranza alla diversità.